ControguerraLIVE
    

Benvenuti su ControguerraLIVE

per tenervi aggiornati sulla situazione meteorologica di Controguerra (TE) e dintorni

    
 

 















  
      PREVISIONE NUVOLOSITA'          PREVISIONE TEMPERATURE        PREVISIONE PRECIPITAZIONI                    ALLERTA METEO               

IL PUNTO METEO DI ControguerraLIVE 28/11/2012 h 12:00
Le ultime vicende stratosferiche hanno provocato la rottura del vortice polare con una netta separazione in 2 tronconi: quello canadese e quello siberiano (vedi l’immagine emisferica sottostante). Questa importante configurazione barica è tipica degli inverni migliori (per chi ama il freddo!!) perché espone il mediterraneo centrale ad un corridoio artico pronto ad innescarsi. Ad ogni risalita atlantica corrispondono affondi artici che possono colpire indifferentemente (e spesso in maniera poco prevedibile fino a poche ore dall’evento) dalla Spagna alla Grecia. Quello che accadrà in Italia nei prossimi giorni risente proprio di questa situazione. Successive ondulazioni atlantiche ci esporranno a più riprese a correnti polari con la frequente formazione di minimi al suolo e cilogenesi perturbate, dato che i nostri mari sono ancora caldi. La via preferenziale del freddo sembra essere occidentale coinvolgendo in una prima fase (presumibilmente fino a sabato prossimo) i nostri mari occidentali ed il versante tirrenico attraversando la valle del Rodano. La prossima settimana sembra iniziare con un coinvolgimento più diretto dell‘est italico con l’attivarsi di venti di bora e con le prime nevicate a quota di bassa montagna nel nostro versante adriatico! In un futuro meno prossimo l’artico potrebbe tornare a farci visita, anzi il mese di dicembre sembra già segnato da un alternanza di passaggi atlantici più miti e di sferzate artiche. Anche se è presto per dare sentenze, è possibile affermare che gli eventi meteorologici che ci apprestiamo a vivere sono all’insegna della dinamicità, tutt’altro che noiosi…il tempo degli anticicloni subtropicali è ormai lontano!

 
    Weather Underground PWS ITERAMOC3 meteonetwork                            ALMANACCO
       

A cura di Fabrizio Leteo